Un libro per me, per te, per tutti


Costruire libri su misura, personalizzati o modificati, permette a tutti i bambini di accedere al libro e di condividere l’esperienza della lettura con i loro compagni e con gli adulti.

Il libro personalizzato è creato ex novo e racconta esperienze significative, o parla di interessi specifici o di grandi passioni del bambino.

Il libro modificato parte da un libro già esistente che si modifica per essere reso accessibile. Si possono “smontare e rimontare” le pagine ristrutturandone la grafica, adeguandone il testo, rendendolo più semplice o al contrario più complesso, e tradurlo in simboli.

La creazione di libri “su misura” specifica per ogni bambino, è indispensabile per il primo aggancio e per confrontarsi con gli aspetti di scelta, progettazione e realizzazione del libro.

È però molto impegnativa in termini di tempo per le famiglie e gli operatori e la produzione rischia di rimanere molto limitata, trasformandosi anch’essa in un ostacolo all’opportunità di accesso alla lettura.

Restare a lungo con gli stessi due o tre libri porta infatti a smettere di desiderarne l’ascolto.

È così che il proseguimento della sperimentazione ha portato ad un lungo lavoro di riflessione, ancora in corso, sulle caratteristiche che un libro modificato o personalizzato deve avere per poter essere il più possibile fruibile, trasversale e generalizzabile. In modo cioè da poter essere proposto anche a un bambino diverso da quello per cui è stato originariamente prodotto, permettendo così lo scambio di libri fra gruppi.

È questo passaggio che ha portato allo sviluppo degli IN-books. IN-books perché sono IN simboli, per l’INclusione, sono un INput, sono per l’INfanzia, per le Interazioni, e per l’Integrazione dei bambini stranieri.

La mostra

Il progetto Comunicare per Partecipare si conclude con la mostra “Un libro per me, per te, per tutti”, che propone al pubblico i libri su misura costruiti dai gruppi che hanno partecipato al progetto.

I libri proposti sono il risultato del lavoro congiunto di genitori, insegnanti e operatori svolto durante le giornate di laboratorio libri, che è poi proseguito in autonomia con la supervisione degli operatori al di fuori degli incontri.

La proposta della mostra è nata all’interno dei laboratori del progetto, dal desiderio dei partecipanti di condividere quanto prodotto, nella consapevolezza che la costruzione e l’utilizzo del libro offre a tutti una possibilità di partecipazione semplice e significativa.

La mostra è aperta non solo ai partecipanti al progetto, ma a chiunque sia interessato. Su prenotazione verranno dedicati spazi per le scuole.

Negli orari di apertura della mostra gli operatori di CAA saranno a disposizione per rispondere alle domande dei visitatori.

Verranno allestiti degli spazi dedicati alla lettura con i bambini.